Prova e recensione di Ecovacs Deebot Ozmo 950: l’aspirapolvere universale

Ecovacs Deebot Ozmo 950 è un robot aspirapolvere con l’ambizione di offrire il meglio dell’aspirazione e della pulizia dei pavimenti. Dopo diverse uscite, il marchio ha deciso di rinfrescare la serie con questo modello.

Non abbiamo quindi esitato a realizzare un test approfondito per darvi un’opinione su Ecovacs Deebot Ozmo 950. È sempre meglio valutare le capacità di un dispositivo di questo tipo prima di acquistarlo. Ricordiamo che al momento dell’annuncio, il marchio aveva annunciato una qualità di aspirazione e una modalità di lavaggio soddisfacenti. Allora, com’è veramente?

Caratteristiche e specifiche

Pressione di aspirazione 1500 Pa
Peso 4,5 kg
Livello di rumore 57 dB
Serbatoio dei rifiuti 0,4 L
Autonomia 2 ore e 50 minuti
Funzioni collegate – Applicazione Ecovacs Home
– Amazon Alexa
– Assistente Google
Tecnologie integrate – Navigazione Smart NaviTM 3.0
– Mappatura multistadio
– sensori anticollisione e anticaduta
– Tecnologia di lavaggio Ozmo
Funzione mop
Pulizia programmata
Ricarica automatica
Tipo di batteria Litio
Dimensioni (LxLxH) 35 x 35 x 9,3 cm
Pulizia delle superfici Tutte le superfici: piastrelle, parquet, marmo, moquette, ecc.
Opuscolo Leggi l’avviso
Garanzia 2 anni

Design e presentazione

Seguendo la stessa filosofia, il marchio Ecovacs ha deciso di mantenere un design simile ai modelli precedenti. Arrotondato, ma comunque ben definito, l’aspirapolvere Ecovacs Deebot Ozmo 950 si integra perfettamente con l’ambiente circostante, anche se le sue dimensioni non sono le più compatte del mercato.

presentazione-Ecovacs-Deebot-Ozmo-950

Con le sue dimensioni di 35 x 35 x 9,3 centimetri, definite in L x W x H, è ancora in grado di passare sotto i mobili. Tuttavia, il peso è leggermente migliorato rispetto al suo successore Ecovacs Deebot N8.

Il peso totale è di 4,5 kg, il che rafforza l’aspetto di solidità quando lo si tiene in mano. In realtà, non ha bisogno di essere tenuto in mano. Questo è lo scopo di un robot: svolgere il proprio lavoro nel modo più indipendente possibile.

[Vidéo commodité d’emploi]

Credits: Video del marchio Ecovacs

Comodità d’uso

C’è solo un pulsante sulla parte superiore della macchina, chiamato “Auto”. Viene utilizzato per avviare il robot automaticamente o per arrestarlo. Per il resto, tutte le funzioni e le impostazioni sono disponibili tramite l’applicazione Ecovacs Home.

La prima messa in funzione è semplice, basta agganciare le due spazzole sotto l’aspirapolvere. A questo punto è necessario accendere il comando nascosto sotto la piastra dell’aspirapolvere.

Ecovacs-Deebot-Ozmo-950-spazzole per ruoteFacile accesso a ogni componente per agevolare la manutenzione

Un secondo tasto: accensione con una luce sopra di esso permette di avviare automaticamente la pulizia. Impossibile sbagliare! Per la programmazione e i livelli di aspirazione o le portate, consultare l’applicazione.

Utilizzando il Codice QR dell’aspirapolvere al momento della connessione allo smartphone, i due si collegano tramite connessione WiFi come un gioco da ragazzi all’inizio. Avremmo sperato che rimanesse così, ma purtroppo non è così.

Solo poco tempo dopo l’accoppiamento e i primi cicli di pulizia, il robot passa incessantemente allo stato “Offline” sull’app. Abbiamo dovuto riprovare più volte per ristabilire la connessione con lo smartphone.

Sembra che per evitare questo inconveniente, l’utente che si accinge per la prima volta a utilizzare la rete debba seguire scrupolosamente tutti i passaggi di registrazione e assicurarsi che la velocità del WiFi sia sufficientemente buona. Considerando il prezzo di Ecovacs Deebot Ozmo 950, come per il robot Ultenic T10, si spera che ci siano due alternative da utilizzare. Ahimè, non c’è un telecomando. Dovremo accontentarci dello smartphone e dell’applicazione.

Capacità di aspirazione

Con una potenza di aspirazione di 1.500 Pa, le prestazioni erano abbastanza buone. Il robot è stato in grado di raccogliere il 92% del materiale indesiderato in 4 minuti e 46 secondi. Quando è impostata la modalità Max+, il i risultati sono stati del 95% in 6 minuti e 37 secondi.

In effetti, siamo piuttosto sorpresi che la modalità Max+, superiore a quella utilizzata in precedenza, non sia così avanzata. Ma siamo riusciti a capire il meccanismo di questa pulizia: le piccole spazzole laterali hanno la fastidiosa tendenza a spingere via i residui.

capacità-aspirazione-robot-ecovacsPassa facilmente dal pavimento alla moquette senza alcuna interruzione

Quindi ci vuole tempo perché l’aspirapolvere si rimetta in pari e aspiri di nuovo i detriti. Di conseguenza, scivolano continuamente sul pavimento duro, a differenza della moquette. Per questo motivo l’aspirapolvere non riesce a eliminare tutto lo sporco.

Allo stesso modo, le prestazioni sono molto migliori sui tappeti fini. Impostando la modalità standard, in soli 5 minuti il robot aspirapolvere elimina fino al 99% dei detriti. Allo stesso modo, in modalità Max+, Ecovacs Ozmo 950 rimuove il 98% in 4 minuti e 34 secondi. A differenza dei pavimenti duri, lo sporco scivola meno sulla moquette, facilitando il lavoro della macchina.

Quando si parla di tappeti shaggy, possiamo dire che i risultati sono più o meno onorevoli. Abbiamo iniziato con la modalità Standard. Per un periodo di 9 minuti recupera il 71% dei rifiuti e in In modalità Max+ il tasso di recupero sale all’86%..

Va notato che per questi ultimi due test abbiamo dovuto rimuovere la base del mop. Questi risultati sono corretti e rientrano nella media del nostro confronto di robot aspirapolvere. Considerato il prezzo dell’Ecovacs 950, ammettiamo che ci si aspettava uno sforzo maggiore. In confronto, iRobot Roomba 971 fa un po’ di più sia sui pavimenti duri che sui tappeti.

Il ciclo di aspirazione di questo aspirapolvere è dotato di 4 diverse modalità di aspirazione Modalità Silent, Standard, Max e Max+. Sorprendentemente, nessuna di queste modalità è riuscita a fare la differenza. In definitiva, vi consigliamo di provarle da soli e di rimanere in modalità Standard se nessuna delle efficienze vi soddisfa.

La funzione di lavaggio vale la pena?

Questa funzione Ozmo ha anche 4 livelli di flusso d’acqua. Anche in questo caso, non abbiamo notato grandi cambiamenti nei livelli di flusso dell’acqua. Naturalmente, abbiamo notato un’aspirazione e una pulizia ad acqua di peli di cane, fibre, polvere…

Tuttavia, questa funzione di lavaggio non è efficace come il lavaggio con un mop tradizionale e quindi non pensate di poterla sostituire. È destinato piuttosto allo sporco di piccole dimensioni o alla polvere superficiale sul pavimento.

tecnologia-lavaggio-ozmo-950La funzione mop inumidisce il pavimento per rimuovere la polvere.

Questa salvietta per la pulizia non strofina in profondità come dovrebbe, ma si limita a inumidire l’area per eliminare la polvere persa durante l’aspirapolvere.

Essendo un robot aspirapolvere 2 in 1, gli standard operativi prevedono che possa aspirare e pulire allo stesso tempo. La quantità di acqua necessaria è proporzionale alla natura del pavimento. Tuttavia, solo la modalità Max+ è in grado di bagnare l’intero asciugamano.

Tenere presente che non è possibile separare i due cicli (aspirazione e lavaggio) perché entrambi vengono eseguiti contemporaneamente. Quindi, se si desidera eseguire due cicli di pulizia per una maggiore efficienzaLa tecnica consiste nel rimuovere la base che protegge la salvietta.

Il robot aspirerà quindi solo i detriti. Quindi, inserire il panno e riavviare la macchina in modo che questa volta esegua il lavaggio. Lo abbiamo fatto e il risultato è stato leggermente migliore.

Nel complesso, il tentativo di utilizzare questo lavaggio per rimuovere i segni delle scarpe non è stato soddisfacente. Buona osservazione: anche se la funzione di lavaggio è attivata, sa come evitare tappeti e moquette.

Sistema di navigazione Ecovacs Deebot Ozmo 950

Il robot circola in modo strategico e riesce a definire i confini della stanza per pulirne l’interno. Ciò è dovuto alla sua Tecnologia Smart NaviTM 3.0 che mappa ogni parte con precisione. In tutti i casi, questo sistema è pulito e fornisce una copertura perfetta delle aree di lavoro.

Anche se a volte il robot cerca di forzare il passaggio in alcune parti della stanza, la gestione degli ostacoli è soddisfacente. È stato in grado di uscire da diverse situazioni pericolose: trenta gambe di sedie e diversi mobili, che è sempre riuscito a evitare.

cartografia-ecovacs-deebot-ozmo-950Mappatura dettagliata delle diverse parti con mappa 3D sull’applicazione

È un peccato che con i cavi elettrici venga inghiottito prima di rilasciarli su un percorso breve. In questo test, siamo intervenuti solo una volta per liberarlo dagli ostacoli.

L’aspirapolvere Ecovacs Deebot Ozmo 950 è molto più metodico. Naturalmente, si può iniziare pulendo i bordi della stanza prima di attaccare l’interno o viceversa. Ma il risultato è comunque buono e si può sempre per raggiungere la sua stazione di ricaricanon importa dove si trovi.

Livello di rumore

Ecovacs Deebot Ozmo 950 è un dispositivo piuttosto silenzioso. Suono Il livello di rumorosità varia tra 47 dB in modalità silenziosa. In modalità Max, può arrivare a 57 dB, che è comunque un livello di rumore rispettabile. Non avrete problemi a sostenere una conversazione senza alzare la voce.

È nella media dei rumori generati dai robot. Considerando il prezzo, questo è un buon punto. Tuttavia, riconosciamo che ci si sarebbe aspettati una prestazione migliore visti i progressi di Ecovac in questo settore.

Autonomia

Il Deebot Ozmo 950 promette una 3 ore di autonomia. iniziamo col dire che le prestazioni ergonomiche dei robot dipendono anche dal processo di aspirazione e dalla modalità scelta.

In questo caso, durante il nostro test abbiamo potuto notare diversi intervalli di tempo. Una durata di 2 ore e 50 minuti in modalità Standard e di 1 ora e 55 minuti quando si attiva la modalità Max+.

Nel complesso, abbiamo a che fare con un vero maratoneta. Tuttavia, il tempo di ricarica è estremamente lungo. Per ricaricare la batteria ci vogliono 4 ore e 30 minuti, il che è molto fastidioso per l’uso quotidiano.

Come promemoria, il Rowenta X-Plorer Serie 75 RR7687RH dura solo 90 minuti. Questo robot Ecovacs rimane il robot aspirapolvere più autonomo del nostro confronto, indipendentemente dalla modalità utilizzata.

Applicazione e connettività

Innanzitutto, la configurazione del dispositivo alla rete WiFi è automatica. Naturalmente, il robot è compatibile con Amazon Alexa e Google Assistant. Dopo aver scannerizzato il codice QR riportato sul dispositivo, il resto è tutto sommato semplice.

Molto moderna, l’applicazione utilizza le funzioni di base di un robot: avvio a distanza o programmazione settimanale. Inoltre, sarà possibile accedere alle mappe realizzate dal robot.

Quando si inizia una pulizia, l’Ecovacs Deebot Ozmo mappa istantaneamente la superficie in tempo reale. In questo modo l’utente potrà monitorare l’avanzamento del ciclo di pulizia.

Il percorso dell’aspirapolvere è indicato da segni bianchi per apprezzare meglio lo stile di navigazione scelto. Dopo il suo passaggio, l’utente ha la possibilità di installare fari virtuali per vietare l’accesso a determinate stanze.

Si noti che questi tag non possono essere creati se la pulizia è già in corso, ma prima di avviare il ciclo di pulizia. Per un’ulteriore personalizzazione, è possibile etichettarle e definire un piano di pulizia per ogni area (giorno, ora e ciclo di pulizia).

L’utente può anche attivare la funzione di pulizia continua: in grado di consentire al robot di tornare alla stazione di ricarica se la batteria dovesse esaurirsi durante la pulizia. Poi va a caricarlo, quindi torna al punto di arresto per continuare la pulizia.

Complimenti per questa nuova funzione: l’applicazione riporta lo stato dei vari componenti del dispositivo. Dalle impostazioni, è ora possibile monitorare la durata di tutti i componenti (filtri, spazzole, mop, ecc.).

Manutenzione

Il marchio Deebot non vuole allontanarsi dalla sua filosofia di base. Dopo la progettazione, riprende con orgoglio i codici del Deebot Ozmo 920. Le due piccole spazzole laterali aiutano a liberare gli angoli. Indirizzano i residui sotto il rullo a setole larghe in nylon. Purtroppo le fibre e le setole tendono a bloccarsi facilmente.

Avremmo preferito che il progettista cambiasse un po’ e optasse per le doppie lame in gomma come quelle dei robot Roomba, ad esempio. Un altro rammarico è che lo sporco, invece di finire direttamente nel collettore, si raccoglie nell’apertura dell’aspirapolvere. Alla fine, il le operazioni di manutenzione richiedono molto tempo per rimuoverli.

Va notato, tuttavia, che questo sistema di incastro è molto più facile da rimuovere. Il collettore è facilmente raggiungibile sollevando il coperchio superiore. L’ingresso del collettore è preceduto da un filtro HEPA. Dietro questo filtro si trova un altro filtro simile a una griglia fine.

Il secondo filtro, più fine, di questo pulitore 2 in 1 è progettato per trattare la polvere più spessa e i pelucchi. Con l’intero scomparto rimosso, l’utente può svuotare il collettore. Inutile dire che avremmo voluto una procedura di manutenzione più semplice. In realtà, ne abbiamo visti di più pratici.

Oltre a questo parametro, il parametro Il riempimento del piccolo serbatoio dell’acqua è molto accurato.. Il fatto è che date le sue dimensioni, solo 0,4 L, l’apertura è più piccola del solito. Di conseguenza, se non si fa attenzione, l’acqua tende a gocciolare. Un aspetto importante: quando si svuota il raccoglitore, alcuni rifiuti possono cadere se non si fa attenzione. Un altro punto che il progettista avrebbe potuto migliorare in questo robot.

I diversi accessori

ecovacs-ozmo950-accessori

Se volete avere un robot con accessori completi, l’acquisto di Ecovacs Deebot Ozmo 950 sarà un buon investimento. Quando si investono quasi 400 euro per un modello del genere, l’utente vorrebbe sempre avere i migliori gadget, il follow-up e il pacchetto che lo accompagna. Per quanto ci riguarda, questo è abbastanza ben fornito.

  • Una stazione di ricarica
  • Quattro spazzole laterali
  • Un ugello di aspirazione diretta
  • Un serbatoio d’acqua OZMO
  • Due panni in microfibra lavabili e riutilizzabili
  • Un vassoio di pulizia
  • Due filtri antipolvere
  • Un accessorio per la pulizia
  • Un manuale di istruzioni.

Ecovacs Deebot Ozmo 950 vs Ecovacs Deebot N8 Pro+ a confronto: quale acquistare?

Ecovacs Deebot Ozmo 950 ed Ecovacs Deebot N8 Pro+ sono entrambe lavatrici robot di alta gamma dello stesso marchio. Ammettiamolo, l’N8 Pro+ è più recente, ha meno di un anno, e incorpora tutte le innovazioni del marchio.

Questo si riflette nel nuovo sistema di navigazione, che è già una differenziazione dell’N8 Pro+. A differenza dell’Ozmo 950, che ha una navigazione laser a canale singolo, questo è dotato di navigazione 3D, nota anche come TrueDetect3D.

Questa navigazione gli consente di scansionare tutto ciò che si trova sul suo percorso per evitare anche gli ostacoli più piccoli. Oltre a questa notevole caratteristica, l’N8 Pro+ si affida anche alla sua tecnologia TrueMapping D-TOF per la mappatura con la massima precisione (4 volte superiore a quella del Deebot 950).

Per non parlare del fatto che la potenza di aspirazione dell’N8 Pro+ è impostata a 2600 Pa, mentre l’Ozmo è ben al di sotto dei 1500 Pa. Tornando ai carichi, l’Ozmo è molto più duraturo dell’altro con una durata della batteria pari a 200 minuti contro 1 ora e mezza del modello Pro+.

Entrambi gestiscono la pulizia di aree e la mappatura multistadio. In una sola passata, aspirano, spazzano e puliscono (con la funzione di lavaggio).

La gestione dell’aspirazione avviene tramite l’applicazione Ecovacs Home e le varie impostazioni. Ecovacs N8 Pro+ sarebbe più adatto per un’esperienza di pulizia di alto livello! Ma non c’è bisogno di spendere di più se avete bisogno di un aspirapolvere ad alte prestazioni: Ozmo 950 farà il suo lavoro alla perfezione.

Punti di forza e di debolezza del robot Ecovacs Deebot Ozmo 950

Punti positivi

  • Una configurazione molto semplice
  • La preziosa funzione mop
  • Le numerose funzioni utili fornite dall’applicazione
  • Buone prestazioni di aspirazione
  • Buona copertura della superficie
  • Ottima autonomia.

Punti di debolezza

  • L’apertura del collettore può consentire la fuoriuscita dei rifiuti.
  • Il collettore dell’acqua è difficile da riempire
  • Il tempo di ricarica è molto lungo.
Clemente Biondo
Clemente Biondo
Clemente Biondo

Sono il proprietario e probabilmente colui che scriverà più spesso qui (scusate in anticipo!), dopo aver testato più di 100 aspirapolvere, sono in grado di dire entro i primi 5 minuti quanto è buono un aspirapolvere. Alcuni dicono che sia un superpotere...