Test, opinione OKP Life K2: il robot aspirapolvere con il miglior rapporto qualità/prezzo

OKP Life K2 è un robot aspirapolvere dalle prestazioni apprezzabili nonostante il prezzo contenuto, inferiore a 150 euro. In generale, più funzioni originali offre un robot, più alto è il prezzo. Tuttavia, può darsi che per il momento i piccoli budget possano permetterselo e beneficiare comunque di una pulizia efficiente.

Il nostro test ci permetterà di condividere la nostra opinione sul robot OKP Life K2. Sarà più facile confermare le sue prestazioni in relazione ai requisiti. Tuttavia, va notato che quando il marchio è stato annunciato, ha insistito sul fatto che si tratta di una delle migliori opzioni di robot per piccoli budget. Quindi, a parte il prezzo molto interessante, cosa c’è di così speciale in questo robot aspirapolvere dal miglior rapporto qualità/prezzo?

Caratteristiche e specifiche

Pressione di aspirazione 2100 Pa
Peso 2 kg
Livello di rumore

58 dB

Serbatoio dei rifiuti 0,5 L
Autonomia 100 min
Funzioni collegate – Amazon Alexa
– Assistente Google
– App OKP
Tecnologie integrate – Sensori anticollisione e anticaduta
– Tecnologia 6D
Funzione mop No
Pulizia programmata
Ricarica automatica
Tipo di batteria Litio
Dimensioni (LxLxH) 35 x 9,1 x 9,1 cm
Pulizia delle superfici Tutte le superfici: piastrelle, parquet, marmo, moquette, ecc.
Opuscolo NA
Garanzia 2 anni

I- Progettazione e presentazione OKP Life K2

Abbiamo un robot dal design semplice. Il marchio non ha voluto soffermarsi sul design preferendo l’aspetto funzionale. È un robot facile da usare su pavimenti morbidi: tappeti e moquette, ma anche su pavimenti duri.

presentazione-OKP-Vita-K2

Il controllo vocale integrato serve umilmente e migliora l’esperienza dell’utente. Purtroppo, il piccolo capacità del serbatoio di 0,5 L vi costringerà a svuotarlo quasi quotidianamente.

Compatto, è facile da inserire sotto i mobili durante gli spostamenti. Con dimensioni di 28 x 28 x 7,5 cm e un peso di soli 2 kg, non avrete problemi a inserirlo anche negli angoli più stretti.

II- Comodità d’uso

Tanto di cappello al brand che questa volta ha pensato di inserire un telecomando per un migliore utilizzo. Ovviamente, gli aspirapolvere robot hanno un indiscusso punto debole nell’utilizzo tramite smartphone. Per la maggior parte delle funzioni, dovrete accedere all’applicazione usi unici!

Prendiamo ad esempio il Deebot N8 PRO+ di Ecovacs: se non si dispone di uno smartphone, è possibile accedere solo alle funzionalità di base dai pulsanti del robot.

modalità d'uso-k2-lifeLa sua sottigliezza consente di inserirlo facilmente sotto i mobili.

Siamo stati quindi felici di vedere un telecomando su questo robot aspirapolvere dal miglior rapporto qualità/prezzo. Tuttavia, è possibile accendere l’aspirapolvere con un unico pulsante sulla parte superiore dell’unità, impossibile da non notare.

Il telecomando consente di azionare il robot anche a distanza. In un certo senso, questa è anche l’essenza del robot: manipolare senza doversi muovere. Come ogni robot aspirapolvere intuitivo, questo modello è controllato dal Wi-Fi via l’App OKP Life disponibile sulle piattaforme Play Store e App Store.

La connessione dell’app installata sullo smartphone al robot avviene tramite un processo di accoppiamento. Un altro vantaggio è la presenza dei controlli vocali di Alexa e Google Assistant. Fin dalla prima installazione, avrete accesso all’intera gamma di funzioni offerte dal robot.

III- Capacità di aspirazione: qual è il valore di questo robot aspirapolvere sotto i 150 euro?

aspirapolvere-rifiuti-su-tappetoNessun aggrovigliamento di fibre e setole come avviene in alcuni robot aspirapolvere economici.

Consapevoli che la vera efficacia di un robot risiede nelle sue prestazioni di aspirazione, lo abbiamo sottoposto a un test approfondito. Prima di tutto, ricordiamo che l’aspirapolvere OKP Life K2 ha una pressione di 2.100 Pa.

Questa pressione di aspirazione è molto vicina a quella della classe premium dei robot più costosi. Per spazzare e riportare lo sporco, il robot è dotato di due spazzole alle estremità.

In pratica, l’aspirazione fornita in aggiunta a queste spazzole non si sottrae a nessuna particella di polvere, i materiali fini e le fibre non resistono e vengono completamente aspirati.

Non ce lo aspettavamo, visto che il prezzo di questo robot è inferiore a 150 euro. È stato in grado di aspirare il 96% dei peli di cane e del riso versato sul pavimento. È molto meglio del robot Amazon Basics, che ha lo stesso costo.

Per regolare la potenza di aspirazione, il robot sviluppa 3 velocità in base alla natura della superficie:

  • Il primo, il “Modalità silenziosa” viene normalmente utilizzato quando non c’è una reale necessità di insistere o quando ci sono residui ostinati sulla superficie. I tempi di pulizia saranno più lunghi.
  • Il secondo, il Modalità “normale a differenza del precedente, è un po’ più resistente e consente di rimuovere una quantità ancora maggiore di rifiuti.
  • L’ultimo, il Modalità potente è il più resistente di tutti e verrà utilizzato principalmente su tappeti e moquette.

Compatibile con la pulizia dei peli di animali domestici, gli utenti con cani o gatti ne saranno entusiasti. L’esclusivo design dell’ingresso dell’aria esclude la resistenza delle fibre e il risultato è pulito! Non ci sono capelli che si aggrovigliano come nei robot aspirapolvere con spazzole rotanti.

In genere, questo robot è adatto a tappeti e moquette. Ma questo non impedisce di utilizzarlo, ad esempio, sul parquet. È sufficiente assicurarsi di aver impostato il livello di potenza su “Normale”.

Per quanto riguarda gli esperimenti condotti, siamo piacevolmente sorpresi e rimpiangiamo ancora una modalità automatica come quella dell’iRobot Roomba 692.

IV- Che valore hanno le 4 modalità di vuoto?

Moltiplicando le possibilità di pulizia, l’utente ha la possibilità di apprezzare meglio le prestazioni del robot. Un aspirapolvere autonomo deve essere in grado di pulire, ad esempio, un parquet e pochi minuti dopo un tappeto.

modalità-aspirazione-OKP-Le quattro diverse modalità di aspirazione

Deve inoltre tenere conto di ogni situazione di pulizia. Come l’aspirapolvere Venga 3 in 1, OKP Life ha 4 modalità di pulizia:

Il La “modalità di pulizia automatica”. Il robot è in funzione, ma la pulizia segue un programma di spostamento a S. Per impostazione predefinita, può essere attivata sui pavimenti duri. Purtroppo, non è in grado di rilevare da solo la natura del pavimento per adattarsi ai risultati desiderati.

Passiamo alla La “modalità di pulizia dei bordi”. L’aspirapolvere OKP Life K2 si muove lentamente verso i bordi. Si avvicina alla parete e scivola su di essa compiendo movimenti con i capi inferiori. Quando si sa che non è facile per un robot superare il bordo di uno spazio, si apprezza il fatto che ci riesca. Tuttavia, si graffia in piccoli alloggiamenti.

Poi arriva il La “modalità di pulizia localizzata”.. Questa modalità consente di concentrarsi sulle aree in cui le macchie sono ben radicate. Infine, il “Modalità di pulizia casuale”. più adatto sul tappeto con movimenti a zig-zag del robot.

V- Sistema di navigazione

Non possiamo iniziare senza menzionare che questo robot non dispone di una funzione di navigazione laser come il robot di pulizia Ultenic T10. Tuttavia, quest’ultimo costa 400 euro, ed è per questo che abbiamo ritenuto che questo modello OKP si comporta molto bene nei suoi movimenti nonostante il prezzo basso.

Il ” Tecnologia Freemove 3.0+ “Freemove 3.0+ è un sensore integrato che amplifica le funzioni del sensore di collisione intelligente appositamente progettato. Questa funzionalità è potenziata dalla tecnologia 6D e il risultato è molto divertente.

Il sistema di rilevamento assiste nella visione completa degli ostacoli. Questo migliora il campo visivo del robot per ridurre i danni causati dai mobili sull’aspirapolvere. Niente più panico se l’apparecchio finisce dritto contro la gamba di un tavolo, ad esempio. La striscia anticollisione e i sensori lo proteggono e limitano i danni.

Il funzione antigoccia impedisce al robot di cadere improvvisamente. Quando si pulisce su una ringhiera o sulle scale, ad esempio, i sensori rilevano e rallentano il movimento.

Questo è in qualche modo il caso della funzione di evitamento. Può avvicinarsi al tappeto durante la pulizia e attraversarlo per continuare il lavoro senza incastrarsi sui bordi. Infatti, si sposta facilmente dal pavimento duro al tappeto senza incastrarsi.

VI- Livello di rumore

Il produttore avrebbe potuto fare meglio per quanto riguarda il livello di emissioni. Le modalità non hanno tutte la stessa potenza di aspirazione. Ma nei nostri esperimenti, il è di 58 dB che di per sé non è un cattivo risultato.

La modalità silenziosa emette meno suono, la barra raggiunge i 56 dB. Inoltre, non si tratta necessariamente del robot più silenzioso, ma le prestazioni sono nella media. Il rumore emesso difficilmente vi metterà in imbarazzo.

VII- Autonomia

Questo robot aspirapolvere sotto i 150 euro utilizza una batteria al litio-ferro-fosfato, una delle migliori qualità sul mercato. Si tratta di una delle migliori qualità presenti sul mercato, motivo per cui la sua durata è prolungata.

In generale, l’autonomia raggiunge facilmente i 100 – 120 minuti in modalità silenziosa. Quando si attiva la modalità media o normale, la batteria dura fino a 90 minuti. Infine, nella modalità più alta, l’autonomia sarà pari a 70 minuti, poiché la potenza è ancora più elevata.

Buona idea! Quando l’aspirapolvere termina il suo lavoro, torna automaticamente in posizione di carica e si prepara per la pulizia successiva.

VIII- Applicazione e connettività

navigazione-robot-aspiratore-okpControllo vocale con Amazon Alexa e Google Assistance

Il robot aspirapolvere OKP K2 è molto facile da usare anche per chi è alle prime armi con i robot. Scegliete l’uso che più vi aggrada. Viene fornito con un telecomandoIl marchio OKP ha scelto di non abbandonare il buon vecchio modo di fare le cose pensando agli utenti high-tech.

L’applicazione stessa offre ancora più dettagli e funzionalità del telecomando. Dopo aver eseguito il processo di accoppiamento con il telefono, è possibile accedere a tutti i servizi.

L’App OKP offre una mappatura completa del robot e registra persino le routine di pulizia. Inoltre, è compatibile con gli assistenti vocali Google Assistant e Amazon Alexa, per renderne l’utilizzo ancora più semplice.

Trattandosi di un robot aspirapolvere al miglior prezzo, purtroppo non è possibile ottenere la navigazione laser. Tuttavia, i vari sensori permettono al robot di muoversi ed evitare gli ostacoli.

Non sarà possibile definire aree limitate dove il robot non può andare. Si tratta di una tecnologia presente nell’iRobot Roomba i3+ i3552, ma per averla bisogna pagare molto di più. Come promemoria, l’applicazione funziona con lo standard Wi-Fi a 2,4 GHz.

IX- Manutenzione

Per una migliore manutenzione, rimuovere le spazzole laterali preferibilmente una volta alla settimana per evitare che si danneggino. eliminare le fibre accumulate. Se trascurate, le spazzole tenderanno a rimandare i capelli verso la parte anteriore. Se vengono trascurate, le spazzole tenderanno a spingere in avanti i peli o le setole e non saranno più in grado di raccoglierli meglio.

A tal fine, è sufficiente battere contro una parete o una superficie piana. Anche la pattumiera è un cumulo di rifiuti che deve essere pulito regolarmente.

I filtri sono integrati per limitare i batteri o gli allergeni che la polvere solitamente porta con sé. Inoltre, nella confezione, il produttore ha preso per aggiungere un filtro di riserva. Può succedere che dopo un po’ di tempo il filtro non sia più efficace, cosa più che normale dopo che tutte le particelle di polvere si sono bloccate.

Dovreste pensare prima di tutto a pulirlo. Se dopo la pulizia si intasa ancora rapidamente di polvere, è sufficiente sostituirla. Il manuale d’uso spiega come sostituire il filtro. In questo modo non solo si prolunga la vita del robot, ma anche le sue prestazioni.

Come la maggior parte dei robot, il problema è la capacità del serbatoio, che è di soli 0,5 litri. Dovrete quindi svuotare il serbatoio almeno una volta ogni due giorni.

X- I diversi accessori OKP Life K2

accessori-okp-robot di aspirazione

Se ricordiamo che si tratta di un robot aspirapolvere a meno di 150 euro, siamo piuttosto ammirati, soprattutto in relazione agli sforzi del marchio. Certo, non c’è un gran numero di accessori, ma lo stretto necessario è un piacere e aiuta l’apparecchio a resistere bene. Così troviamo nella scatola :

  • Un contenitore di polvere HEPA visibile (da inserire all’interno dell’unità K2)
  • Una stazione di ricarica
  • Sostituzione del filtro a V
  • Un telecomando
  • Le spazzole a doppio lato
  • Un adattatore
  • Un manuale d’uso

Punti positivi e punti negativi OKP Life K2

Punti positivi

  • Le quattro utilissime modalità di pulizia
  • Aspira abbastanza bene i pavimenti duri e i tappeti
  • Buona autonomia per le grandi superfici
  • La spazzola a doppio lato

Punti di debolezza

  • Nessuna striscia per vietare l’accesso del robot ad un’area
  • Capacità del serbatoio troppo bassa
Clemente Biondo
Clemente Biondo
Clemente Biondo

Sono il proprietario e probabilmente colui che scriverà più spesso qui (scusate in anticipo!), dopo aver testato più di 100 aspirapolvere, sono in grado di dire entro i primi 5 minuti quanto è buono un aspirapolvere. Alcuni dicono che sia un superpotere...