Roborock S6, il successore dello Xiaomi Vacuum 2

Roborock S6 vs Xiaomi Vacuum 2 roborock

Roborock s6Nuovi prodotti interessanti continuano ad apparire, e questo è senza dubbio uno dei più attesi, il successore dello Xiaomi Vacuum 2. Dalla mano del produttore che collabora con Xiaomi, Roborock, arriva. questo robot che aspira a diventare di nuovo un killer di Roomba, il Roborock S6. chiamato anche in alcuni luoghi come Roborock T6, e che potremmo anche battezzare, ufficiosamente, come Xiaomi Vacuum 3, per seguire la nomenclatura più comune (anche se ufficialmente, è una linea di prodotti separati).

Roborock S6

Tecnologia di navigazione

Mapeado láser

Potenza di aspirazione (Pa)

2.000

Autonomia (min-m2)

150 min-250 m2

Rumore (decibel)

47-58

Diametro (cm)

35

Altezza (cm)

9,65

Peso (kg)

3,6

Filtro ad alta efficienza

Carica e riavvio

Livelli di potenza

4

Serbatoi secchi / umidi (ml)

480 / 160

Lo Xiaomi Roborock S6 è, senza dubbio, un chiaro concorrente per il miglior aspirapolvere robot sul mercato. Conosciamo le capacità di Xiaomi e Roborock di realizzare prodotti eccellenti, e l’S6 ne è, ancora una volta, la prova.

Come al solito con il marchio, la qualità incontra un design eccellente, grazie al quale si è distinto con il prestigioso IF Award.

Basato su molte delle caratteristiche che hanno reso lo Xiaomi Vacuum 2 uno dei robot più desiderati, questo nuovo robot di Xiaomi è un’ulteriore svolta, affinando ulteriormente il funzionamento e la gestibilità del dispositivo.

Quali sono i miglioramenti che presenta e vale la pena comprare il nuovo Roborock S6? Ve lo diciamo in questa recensione completa.

Il nostro rating

Il nuovo Roborock S6 ha ottenuto 96 punti su 100. Continua a fornire i punti di forza del suo predecessore, il Vacuum 2, come la maggiore potenza di aspirazione o il sistema di navigazione basato sul laser, ma ha anche migliorato alcuni aspetti, ottenendo una maggiore efficacia ed efficienza, e un livello di rumore inferiore, oltre ad altri miglioramenti che discuteremo in dettaglio più avanti, sia software che hardware.

E se non sei così interessato a un robot che strofina, ma vuoi il meglio sul mercato e si fidano del marchio Xiaomi, si può essere interessati a conoscere il nuovo Xiaomi Vacuum 1S, un robot con il miglior sistema di navigazione sul mercato, pulizia camere e capacità di salvare più mappe, per un prezzo senza concorrenza:
Xiaomi Vacuum 1S

Roborock S6/T6: Contenuto della scatola

  • Roborock S6 T6Un robot aspirapolvere Roborock S6/T6.
  • Una base di ricarica.
  • Un cavo di alimentazione.
  • Un serbatoio d’acqua.
  • Due mop in microfibra lavabili (1+1 di ricambio).
  • 2 mop o salviette usa e getta.
  • Un filtro EPA di ricambio.
  • 2 filtri dell’acqua di ricambio.
  • Un tappetino a prova di umidità.
  • Una spazzola per la pulizia.
  • Un manuale d’uso.

Roborock S6 vs Xiaomi Vacuum 2 (Roborock S5)

Come vi abbiamo già detto, questi robot condividono alcune caratteristiche, dato che sono praticamente identici in termini di dimensioni, peso, batteria, dimensioni del serbatoio e potenza di aspirazione.
Tuttavia, il Roborock S6 porta miglioramenti in termini di sistema di navigazione, il livello di rumore e anche la qualità dei componenti (che era già buona nel Vacuum 2), o in termini di finitura, che ora è opaco invece di lucido, in modo che le impronte digitali sono meno marcate.
Anche altri aspetti sono stati migliorati, a partire dalla base di ricarica stessa, che permette di riporre facilmente il cavo all’interno, o la nuova spazzola centrale con setole e silicone, con materiale DuPont Zytel, che aumenta la densità delle setole del 250%, per una maggiore efficienza, ma aumenta anche la sua morbidezza, per trattare il pavimento delicatamente. Anche la spazzola laterale è stata modificata e ora ha 5 braccia di gomma invece delle tradizionali 3 braccia di nylon o silicone.

Roborock S6 vs Xiaomi Vacuum 2

Per quanto riguarda il software, di cui parleremo in dettaglio più avanti, include diversi miglioramenti che permettono al robot di essere più efficiente e finire in meno tempo (20% più veloce del Vacuum 2).

Inoltre, l’app divide la casa in stanze, nello stile di altri robot, come il Roomba i7 o il Deebot Ozmo 930, permettendo di scegliere comodamente la stanza o le stanze da pulire.

Anche se le cifre ufficiali parlano della stessa autonomia nel caso dell’S6 come l’S5 (infatti, entrambi hanno una batteria da 5.200 mAh), sembra che questo nuovo modello è un po’ più efficiente, chiaramente raggiungendo (o addirittura superando) 2,5 ore nella sua modalità di pulizia più bassa, e pulire più metri quadrati rispetto al suo predecessore, grazie ai miglioramenti nel sistema di elaborazione e software di navigazione e il maggior numero di sensori che ha.

Per quanto riguarda il prezzo, a questo lancio il Roborock S6 si trova ufficialmente a 549 euro, anche se attualmente è possibile ottenerlo su Amazon per circa 525 euro. In ogni caso, è 100-150 euro al di sopra del prezzo a cui si può attualmente ottenere il Vacuum 2/Roborock S50 (a seconda di dove lo si compra).

Caricamento automatico

Programmabile

Connessione WiFi

Sistema di navigazione

Láser

Láser

Mappatura della stanza

Lavaggio

Potenza (Watt)

58

58

Potenza di aspirazione (Pascal)

2.000

2.000

Rumore (decibel)

47-58

54-67

Autonomia (min-m2)

150 min-250m2

150 min-250m2

Batteria (mAh)

Litio (5.200 mAh)

Litio (5.200 mAh)

Filtro ad alta efficienza

EPA (95%)

EPA (95%)

Numero di sensori

14

13

Pulizia della moquette più

Capacità del serbatoio (ml)

480

480

Peso (kg)

3,6

3,5

Diametro (cm)

35,0

35,0

Altezza (cm)

9,65

9,65

Versioni Roborock S6

Sembra che, come già accaduto con l’S5, ci saranno 3 versioni del robot, che si differenziano in colore, uno completamente bianco; un altro, bianco, con una banda in oro rosa; e un altro, in nero. Se seguono la stessa codifica dei modelli della versione precedente, si tratterebbe di Roborock S60, Roborock S61 e Roborock S65 (o T60, T61 e T65).

Versioni Roborock S6

Ottenere Roborock S6 attivo e funzionante

Come al solito, il robot viene fornito con una batteria parzialmente carica, ma si raccomanda di caricarla completamente prima dell’uso. La ricarica della batteria richiede tra le 3 e le 3,5 ore e fornisce un’autonomia di circa due ore e mezza.

La base di carica dovrebbe essere posizionata dove il robot può chiaramente individuarla e manovrare comodamente, lasciando circa mezzo metro di spazio ai lati e 1,5 metri in avanti (il robot può essere in grado di manovrare con meno spazio, ma questo è consigliato). La base di ricarica ha uno spazio all’interno per riporre il cavo in eccesso, quindi non solo sembra migliore esteticamente, ma evita anche possibili impigliamenti.

Include anche una sorta di tappetino di plastica, che serve come barriera anti-umidità, per i casi in cui mettiamo il robot per pulire e torna alla base per caricare.

Il robot può essere avviato premendo il pulsante sulla parte superiore. Ha anche altri due pulsanti, uno per attivare la pulizia localizzata e l’altro per inviarla alla base di ricarica. Il pulsante di avvio integra anche l’indicatore luminoso che ci fornisce varie informazioni: è bianco quando la batteria è superiore al 20% e lampeggia nello stesso colore quando è in carica; mentre diventa rosso quando la batteria è scarica, o lampeggia in quel colore per indicare un errore.

Tuttavia, anche se è possibile far funzionare il robot senza collegarlo alla rete, la maggior parte delle funzionalità che fornisce verrebbero perse, quindi non avrebbe molto senso farlo in questo modo su base regolare. Pertanto, la cosa normale da fare è farlo funzionare utilizzando l’app, per la quale bisogna installarla sul proprio cellulare, se non ne possiede già uno, e configurare la connessione del robot al Wifi.

L’app è il solito prodotto dell’ecosistema Xiaomi, Mi Home, ed è disponibile per iOS e Android. Una volta installato, si crea un account, indicando il paese, un’email, un numero di telefono e una password.

Poi si apre il coperchio del robot, per collegarlo alla rete Wifi. Quando la aprirai, vedrai una luce blu lampeggiare (se non lo fa, premi i due pulsanti della casetta e del quadrato allo stesso tempo, per resettare).

Il robot, come la maggior parte dei dispositivi di questo tipo, è compatibile solo con la rete a 2,4 GHz, e non con quella a 5GHz, quindi quando scegliete la rete, non scegliete quella che dice 5G o simile.

All’interno dell’app Mi Home, clicchiamo su My devices – add device, e in Robot Vacuum, troveremo l’S6. Nell’applicazione, cerchiamo la rete Wifi (quella a 2,4 GHz), la selezioniamo e inseriamo la password.

Poi, il processo ci porta a Settings, dove passiamo a una rete Wifi che apparirà come Roborock_Vacuum_xxx, e vedremo come è configurata la connessione; alla fine del processo, il robot ci informerà (in inglese, poi la lingua può essere cambiata dalla stessa app).

Funzionamento di Roborock S6

Il funzionamento del Roborock S6 rimane in linea con il Vacuum 2, ma con alcuni miglioramenti evidenti, che affinano ulteriormente il risultato.

In termini di efficienza di pulizia, è uno dei migliori robot sul mercato, senza dubbio. Continua ad avere 2.000 Pascal di potenza massima, proprio come il suo predecessore, collocandolo come il robot più potente sul mercato, insieme al Conga 3090.

Fa un ottimo lavoro su tutti i tipi di superfici, sia sui pavimenti duri che su tappeti e moquette. Come nel modello precedente, ha il rilevamento automatico del tappeto, quindi passa automaticamente alla piena potenza quando rileva che si trova su uno di essi. Inoltre, come l’S5, è in grado di scalare ostacoli fino a 2 centimetri di altezza, quindi i tappeti spessi non saranno un problema.

È anche più efficiente, grazie ai miglioramenti al suo hardware e software. Oltre al suo sistema di navigazione laser, l’S6 ha 14 sensori e un potente processore centrale quad-core (ha 3 processori in totale), che gli permette di calcolare rapidamente il percorso più efficiente.

Roborock S6In questo modo, è in grado di essere il 20% più veloce durante la pulizia della casa, quindi sfrutta meglio la sua autonomia. In vari test, varia tra 1 e 1,6 metri quadrati per minuto di pulizia, quindi la sua grande batteria gli permetterebbe di pulire grandi aree, tra 150 e 250 metri quadrati, con una sola carica.

Naturalmente, se questo non è necessario, il robot ha carica e riprende, in modo che se non è stato in grado di finire la pulizia, andrà alla base per ricaricare e continuare dove aveva lasciato.

Il rumore è una delle aree che è migliorata maggiormente nell’S6 rispetto all’S5. Roborock ha fatto un grande sforzo in questo senso, e il risultato è evidente (o meglio, udibile).

Grazie all’isolamento acustico riprogettato e allo schermo di riduzione del rumore, è stata ottenuta una riduzione di circa il 20% del livello di rumore massimo e minimo.

Come risultato, il Roborock S6 raggiunge solo 58 decibel alla massima potenza (47 in modalità silenziosa), rendendolo uno dei robot più silenziosi sul mercato.

Non solo fa meno rumore, ma è un suono più piacevole. Invece del classico suono dell’aspirapolvere, ha un tono più morbido, che non è così fastidioso, anche quando si pulisce di notte.

Roborock S6 ha quattro livelli di potenza: Tranquillo, Bilanciato, Turbo e Max. Questo rende facile scegliere quello che meglio si adatta alle vostre esigenze; per impostazione predefinita, il robot pulirà nella modalità bilanciata.

Condividi con gli amici
Rate author
( 1 assessment, average 5 from 5 )
Lamiglioreaspirapolvere.com