Recensione Rowenta X-Plorer Serie 75 RR7687RH: il miglior aspirapolvere di fascia media?

Con il robot aspirapolvere Rowenta X-Plorer Serie 75, il marchio si è concentrato su design e prestazioni per soddisfare le aspettative più esigenti degli utenti. Dopo il modello Serie 95, Rowenta ha voluto raggiungere la fascia media dei robot aspirapolvere.

Il marchio lo ha dotato di molte caratteristiche simili a quelle del suo predecessore. Ma cosa ci si può aspettare davvero da questo robot? Le caratteristiche sono abbastanza efficaci da rendere questo modello il migliore della sua gamma? La nostra recensione di Rowenta X-Plorer Serie 75 RR7687RH vi dirà tutto.

Caratteristiche e specifiche

Pressione di aspirazione 2700 Pa
Peso 3,7 kg
Livello di rumore 65 dB in modalità silenziosa
70 in modalità Turbo
Serbatoio dei rifiuti – Serbatoio del sacchetto della polvere: 0,4 L
– Serbatoio dell’acqua: 0,9 L
Autonomia 90 min
Funzioni collegate – Amazon Alexa
– Assistente Google
– Rowenta X-plorer Series 75 app
Tecnologie integrate – Mappatura
– Sensori anticollisione e anticaduta
– Telemetro laser
Funzione mop
Pulizia programmata
Ricarica automatica
Tipo di batteria Litio
Dimensioni (LxLxH) 35 x 35 x 10 cm
Pulizia delle superfici Tutte le superfici: piastrelle, parquet, marmo, moquette, ecc.
Opuscolo Leggi l’avviso
Garanzia 2 anni

I- Design e presentazione Rowenta X-Plorer Serie 75 RR7687RH

La Serie 75 è un classico robot rotondo. È ricoperto da un rivestimento piuttosto resistente che può essere nero o bianco. Su di esso si trova un telemetro laser, il cui ruolo è quello di mappare la casa.

Ha un’altezza di 10 cm e offre una potenza di aspirazione di 2700 Pa. È inoltre dotato di una funzione mop integrata che consente di pulire il pavimento. Ha un’autonomia di 120 minuti. Con un livello sonoro dichiarato di 65 dB, è un aspirapolvere progettato per soddisfare molte esigenze di pulizia.

Il Rowenta X-Plorer Serie 75 robot aspirapolvere offre anche funzioni avanzate come la gestione avanzata e la mappatura accurata di più stanze.

[Vidéo commodité d’emploi]

Credits: Video del marchio Rowenta

II- Comodità d’uso

L’utilizzo di questa serie 75 è di una facilità sconcertante. Prima di tutto, tutto viene fatto sull’applicazione. Una volta ottenuta l’applicazione, è possibile utilizzarla per controllare il robot. Questo vi permetterà di programmare con successo la pulizia della vostra casa senza richiedere la vostra presenza.

Questa applicazione consente di effettuare molte regolazioni che permetteranno al robot di rimanere efficiente. Inoltre, sulla parte superiore del robot sono presenti due pulsanti, uno per avviare il robot e l’altro per riportarlo alla base.

È abbastanza facile rimuovere il collettore, poiché non è posizionato sotto il cofano. È sufficiente premere il pulsante “Apri” per rimuoverlo. Questo è piuttosto apprezzabile se si considera che alcuni modelli hanno un vassoio per la polvere nella parte inferiore che a volte è difficile da rimuovere.

navigazione-aspiratore-robot-esploratore-75Il robot copre ogni stanza dell’appartamento

Grazie alla sua altezza ridotta, il robot aspirapolvere Rowenta X-Plorer Serie 75 RR7687RH non solo può passare sotto molti mobili, ma anche arrampicarsi sui tappeti. Il suo raggio d’azione è in grado di coprire un ampio piano. Si può utilizzare su piastrelle, parquet o pavimenti morbidi.

Oltre a essere un aspirapolvere, come il robot Laresar 3-in-1, può trasformarsi rapidamente in un robot per la pulizia. A tal fine, aggiungere un serbatoio d’acqua e applicare un panno in microfibra. Ciò consentirà al robot di pulire ulteriormente la casa per eliminare ogni traccia di polvere.

I- Capacità di aspirazione

Una delle caratteristiche più efficaci di questo robot è senza dubbio la potenza di aspirazione. Questo permette all’aspirapolvere di svolgere con successo il suo lavoro di pulizia. Indipendentemente dal tipo di pavimento su cui si trova, questo robot è in grado di fornire i risultati attesi.

aspirazione su tappeto-parquet-rowenta-x-plorer-75Aspirazione profonda dei detriti su pavimenti duri e tappeti

Sui pavimenti duri, il robot aspirapolvere Rowenta X-Plorer Serie 75 è efficiente, ma senza esagerare. È dotato di 4 modalità di aspirazione Eco, Standard, Alto e Boost. Ad esempio, come spesso accade con i robot la cui potenza di aspirazione è troppo elevata, può spingere via i detriti leggeri invece di aspirarli.

È quindi essenziale sapere quale modalità scegliere tra quella standard e quella boost per ottenere i migliori risultati. In modalità Boost, ad esempio, è riuscito a rimuovere il 91% dello sporco e dei peli di cane presenti. Il restante 9% è costituito per lo più da piccole particelle, come il riso, che sono state spinte fuori.

D’altra parte, raggiunge un risultato quasi perfetto sui tappeti con pila corta. Con il 99% dello sporco aspirato, la Serie 75 raggiunge un punteggio raramente ottenuto da un robot aspirapolvere di questa fascia. Potete quindi contare su di esso per mantenere immacolati i vostri tappeti arruffati.

Tuttavia, sui tappeti a pelo spesso, supera la soglia dell’80%, che spesso è problematica per gli aspirapolvere robot. Il nostro test di Rowenta X-Plorer Serie 75Rowenta X-Plorer Serie 75 dimostra inoltre di essere più efficiente su questa superficie quando funziona in modalità Boost. Ha recuperato l’89% dei detriti presenti sul tappeto.

Di conseguenza, abbiamo notato prestazioni leggermente superiori a quelle del Deebot Ozmo 950 di Ecovacs. La forte aspirazione di questo robot Rowenta è quindi molto accentuata dalla modalità Auto Boost che assicura una pulizia profonda di tappeti e moquette.

Anche se non raggiunge i 3000 Pa, la sua potenza di aspirazione è comunque sufficiente per consentirgli di aspirare detriti di grandi dimensioni. È senza dubbio uno dei migliori aspirapolvere che abbiamo testato.

II- Funzione di lavaggio con il sistema Aqua Force

Con il mop di cui è dotato, questo aspirapolvere diventa un modello 2 in 1. Per farlo, è necessario inserire il serbatoio da 110 ml e un panno in microfibra. La buona notizia è che il il marchio offre 3 salviettetra cui una salvietta per animali domestici, una salvietta per impieghi gravosi e una salvietta per impieghi generici.

robot-aspirante-lavaggio ad alte prestazioni-rowenta-75Aspirazione dei rifiuti e lavaggio del pavimento allo stesso tempo

Tuttavia, abbiamo notato che questa funzione di lavaggio è più efficace sulle superfici dure che sui tappeti. Inoltre, la lavatrice robot Rowenta dispone di una funzione di dosaggio dell’acqua. Il robot Rowenta Serie 75 non si limita a inumidire il panno.

Esso bagna sufficientemente il mop per pulire correttamente il pavimento e le macchie superficiali. Anche se non raggiunge l’efficienza di pulizia dell’Ecovacs Deebot N8 PRO+, ad esempio, ci si avvicina.

Con il sistema di lavaggio Aqua Force, il robot è in grado di lavare rimuovendo contemporaneamente sporco e peli di animali domestici in un’unica passata. È anche possibile scegliere di passare l’aspirapolvere e lavare solo tramite l’app.

Le macchie più ostinate, ad esempio, non verranno pulite correttamente. Infatti, una sola passata non sarà sufficiente a rimuoverli. Non aspettatevi quindi miracoli da questo robot pulitore.

Tuttavia, questa soluzione di lavaggio rimane una risorsa che vi consentirà di rimuovere le varie polveri presenti sul pavimento. Questo robot aspirapolvere Rowenta X-Plorer Serie 75 RR7687RH vi permetterà di pulire il vostro spazio abitativo senza polvere.

III- Sistema di navigazione

Un robot per la pulizia non è nulla senza un buon sistema di navigazione. Questa Serie 75 non fa eccezione a questa regola: integra un telemetro laser. Ciò consente di mappare tutte le stanze del vostro appartamento. A tal fine, è necessario delimitare i bordi della stanza.

navigazione-avanzata-e-precisa-21Mappatura degli ambienti e scansione degli oggetti per evitarli

Una volta effettuata questa mappatura, può iniziare a riconoscere gli ostacoli. Sono previste due possibilità di pulizia. Ad esempio, il robot può iniziare a pulire l’interno della stanza andando avanti e indietro. Se questo metodo è meno efficace, si può dividere la stanza in sezioni e passare l’aspirapolvere zona per zona.

Il sistema di navigazione del robot aspirapolvere Rowenta X-Plorer Serie 75 è ultra-preciso ed efficiente, in modo da non cadere in trappole come spesso accade con i robot che si incastrano nella gamba di una sedia.

Infatti, grazie ai suoi numerosi sensori, evita di cadere dalle scale o di urtare gli ostacoli. Tuttavia, le tende dovranno essere ripiegate per consentire la pulizia del fondo.

Come per molti robot, il lavoro lungo i battiscopa è approssimativo. Le due spazzole laterali presenti non sempre riescono a raggiungere e recuperare lo sporco. D’altra parte, il robot non troverà nessun problema a salire su un tappeto.

VI- Applicazione e connettività

Come collegare il robot Rowenta allo smartphone?

Una delle prime cose da tenere in considerazione è che dovrete passare attraverso l’applicazione X-Plorer S75-S95 invece dell’app Rowenta Robots. Questa applicazione è disponibile su Android e iOS. Avrete diritto alle stesse funzioni che integrano la Serie 95: WIFI, Alexa, Google Assistant, programmazione delle pulizie…

Ci sono molte impostazioni che permettono di prendersi cura della casa senza che sia necessaria la vostra presenza. Ad esempio, è possibile programmare l’avvio, l’arresto e l’aumento della potenza di aspirazione e umidificazione.

Il robot può anche rilevare automaticamente i tappeti. Ciò consente di aumentare o diminuire la potenza di aspirazione in base alle esigenze.

connettività-wifi-applicazione-robot-rowenta

L’applicazione consente di avere un panoramica della storia della pulizia della vostra casa. Vengono evidenziati i diversi cicli di pulizia. Si può anche usare per fare un programma settimanale delle diverse pulizie che si vogliono fare.

Qui è possibile anche creare pareti virtuali. Queste zone di esclusione per il robot saranno stanze o segmenti in cui non potrà passare. Infine, sarà possibile essere avvisati in caso di problemi hardware o di manutenzione. Sarete avvisati se il raccoglitore dei rifiuti è pieno e molto altro ancora.

IV- Livello di rumore

La Serie 75 è abbastanza silenziosa. È addirittura migliore del modello di punta del marchio, la serie X-Plorer 95. In modalità Standard, abbiamo calcolato un livello di rumore di 65 dB. Si tratta di un livello di rumore piuttosto basso che consente l’utilizzo in qualsiasi momento. Inoltre, il rumore emesso non sarà un problema nell’uso quotidiano.

In modalità Boost, il livello sonoro raggiunge i 70 dB. Ancora una volta, è meno rumoroso e non interferisce con la visione della TV o con la conversazione senza alzare la voce. Si tratta quindi di un robot abbastanza silenzioso che vi permetterà di svolgere tutte le vostre attività quotidiane senza mal d’orecchi.

V – Autonomia

Se decidete di acquistare il Rowenta X-Plorer Serie 75, dovete sapere che questo aspirapolvere è abbastanza autonomo. Può contenere 90 minuti in modalità Standard. Ciò consente di coprire ampie aree di lavoro. Inoltre, può fermarsi al 19% per tornare alla sua base per una ricarica.

Tuttavia, in modalità Boost durerà 30 minuti. Anche il tempo di ricarica non è elevato: sono necessarie circa 3 ore. Questo tempo di ricarica è nella media. Su questo punto, non fa né più né meno!

VII- Manutenzione

manutenzione-facile-robot-rowenta-75Facile accesso a tutti i componenti della Rowenta X-Plorer Serie 75

La prima cosa che si nota è che è possibile rimuovere facilmente il collettore. È sufficiente premere il pulsante “Open” per rimuovere il collettore da 0,4 litri. Una volta rimosso il tutto, le istruzioni di Rowenta X-Plorer Serie 75 raccomandano di risciacquare, asciugare e rimontare. La sua buona capacità consente di pulire più volte.

La salvietta può essere lavata anche a mano. Rowenta consiglia di farlo con acqua tiepida. Se decidete di metterlo in lavatrice, va bene un ciclo di 40° al massimo. Si può lavare quante volte si vuole per poterlo riutilizzare.

È inoltre necessario ricordare di prendersi cura delle tre salviette offerte. Ricordatevi di cambiarli, soprattutto se notate che sulla loro superficie sono presenti macchie indelebili.

Tuttavia, la piccola macchia nera di questo aspirapolvere rimane il suo filtraggio. Ciò è dovuto al fatto che il filtro HEPA è più piccolo. È quindi il pre-filtro che trattiene la maggior parte dello sporco. È importante pulire accuratamente il prefiltro. In questo modo l’aspirapolvere limiterà il rischio di inquinamento secondario.

Ricordate anche di curare la spazzola principale e le spazzole laterali. Una volta ogni quindici giorni, smontatele per rimuovere i peli che possono esservi rimasti attaccati. Infine, pulire il corpo dell’aspirapolvere con un panno morbido per mantenerlo sempre nuovo.

VIII- I diversi accessori di Rowenta X-Plorer Serie 75

Per il suo prezzo, la Rowenta X-Plorer Serie 75 è abbastanza completa. È abbastanza generoso in termini di accessori per svolgere il suo ruolo di pulitore 2 in 1. Avrete quindi :

  • Un serbatoio d’acqua
  • 3 salviette (una per i compiti difficili, una antiallergica, una per l’uso quotidiano)
  • Una spazzola principale
  • Due spazzole laterali
  • Una spazzola a pettine per la lama.

Punti positivi e negativi di X-Plorer Serie 75

Punti positivi

  • Eccellente aspirazione su pavimenti duri e tappeti
  • Pulizia efficiente grazie al sistema di navigazione
  • Un’applicazione eccellente con molte funzioni

Punti di debolezza

  • Filtrazione approssimativa
  • Autonomia media in modalità Boost
Default image
massimo