La soluzione casalinga per tenere zanzare e mosche fuori da casa tua quest’estate

Le mosche arrivano a malapena a un mese. Tuttavia, una parte di il loro ciclo di vita è passato a ronzare intorno alla gente. e sono quindi a volte molto fastidiosi, sia quando atterrano sulla pelle sia quando cercano di atterrare su di essa. sul nostro cibo per esempio.

Inoltre, non possiamo evitarli, perché si trovano in tutti i luoghi della Terra tranne quelli con freddo estremo o altitudine estrema. L’inizio del calore è un fattore che aumenta la loro proliferazione. Perché questo è il momento in cui si sentono più a loro agio. Le mosche, inoltre, possono diventare trasmettitori di malattie.

In strada possiamo fare poco, ma all’interno della nostra casa o del nostro stabilimento -dove la presenza delle mosche dà, inoltre, una pessima immagine-, possiamo applicare rimedi casalinghi per spaventarle come segue: appendere sacchetti d’acqua.

Chi non ha visto negli stabilimenti sacchi d’acqua riempiti a metà e appesi al soffitto con una corda? È un rimedio per spaventare le mosche. La ragione è che l’acqua nella borsa produce riflessi con i colori dell’arcobaleno che spaventa questi insetti. Questa è la stessa ragione per cui vediamo anche CD appesi su alcuni balconi, finestre o stendibiancheria.

Se vogliamo avere un odore gradevole in casa e lottare contro la presenza delle mosche, possiamo sistemare le zone dove crediamo che possano entrare. piante che emanano odori aromatici. Questo tipo di ambiente li terrà lontani. Lavandamenta, rosmarino, rosmarino o eucalipto può giocare un ruolo importante.

Trappola per l’aceto

Questo è un trucco poco usato perché l’odore non è piacevole per la persona ma, con questo liquido, avete in mano un altro modo per tenere lontane le mosche, in questo caso sotto forma di trappolaperché a loro piace l’odore. Il trucco consiste nel rompere una bottiglia d’acqua in cima e versarvi sopra quattro centimetri di aceto.. Poi si deve mettere di nuovo il collo della bottiglia, ma a testa in giù, a forma di imbuto e aperti, in modo che penetrino fino all’aceto. Allora, questo liquido li stordiscequindi sarà molto difficile per loro uscire di nuovo.

Aglio o limone con chiodi di garofano

Il limone è un alimento che respinge le mosche. Pertanto, un buon rimedio è quello di tagliarne uno a metà e mettere diversi chiodi di garofano in ognuno di essi. Allora, metteremo quei limoni nelle finestre per tenerli fuori, o direttamente sul tavolo in giardino dove andiamo a mangiare per tenerli fuori. Metti anche un aglio sbucciato in luoghi che possono servire da ingresso, li spaventerà perché trovano l’odore sgradevole.

Mantenere la casa pulita

Ovviamente, il rimedio più importante e più semplice è cominciare a non avere nulla che li attragga. In questo senso, è essenziale non avere rifiuti o acqua stagnante.che sono le principali fonti di questi insetti. Pertanto, se il bidone della spazzatura è coperto, meglio è.

Default image
massimo