I vantaggi dell’aspirapolvere senza sacchetto

I vantaggi dell'aspirapolvere senza sacchetto

Aspirapolvere senza sacco o con sacco?

Scopriamo prima i vantaggi dell’aspirapolvere senza sacchetto.

Chissà quante volte ti sarà capitato di renderti conto che il tuo aspirapolvere improvvisamente non aspira più lo sporco. Lo apri all’interno e come prevedevi il sacchetto è pieno. Ti accingi allora a cambiarlo e solo allora ti accorgi che nel tuo armadietto la scorta dei sacchetti è terminata e purtroppo per te è un giorno festivo, dunque impossibile acquistarne di altri.

Decidi dunque di rimediare procedendo, seppure a malincuore, con i tradizionali scopa e battitappeto. Ma a questo punto scopri che il pavimento, nonostante la tua buona volontà, rimane irrimediabilmente sporco.

Per fortuna cose di questo genere accadono sempre più di rado perché da quando sono stati inventati gli aspirapolvere senza sacchetto, la gente li adotta con sempre più soddisfazione, proprio per i suddetti motivi. E’ davvero comodo infatti non doversi più preoccupare di disporre sempre in casa di una certa scorta di sacchetti e di doverli ogni volta sostituire.

Con i nuovi aspirapolvere senza sacco, dotati di aspirazione altrettanto potente se non superiore, basterà svuotare semplicemente il piccolo contenitore all’interno e procedere come sempre nelle nostre pulizie. In questa maniera non rischieremo mai di fermarci inesorabilmente difronte allo sporco.

Gli aspirapolvere senza sacchetto, altrettanto efficaci oltre che comodi, sono divenuti anche sufficientemente economici. Ne esistono oggi perfino alcuni che segnalano, attraverso una spia luminosa e per mezzo di sensori, quando sarà il momento di vuotare il contenitore in plastica, resistente, leggero e trasparente, posizionato all’interno. In questo modo potremo ottenere sempre la massima potenza dal nostro formidabile elettrodomestico.

E se per caso vi sarà malauguratamente capitato di risucchiare anche il giocattolo del vostro bambino o comunque qualcosa che non doveva necessariamente finire nella vostra immondizia, sarete sempre liberi di recuperarlo in assoluta praticità.

Gli aspirapolvere senza sacchetto possono variare a seconda delle loro caratteristiche. Gli esperti suggeriscono ad esempio di avvalersi di quelli dotati di filtro ad alta efficienza (HEPA), specie se in casa qualcuno soffre di allergie.

A lungo andare però, dovremo preoccuparci di sostituirlo se vorremo ottenere risultati sempre impeccabili. Oppure meglio ancora, potremo decidere di affidarci ad un tipo di aspirapolvere senza sacco e con filtri lavabili.

Questa scelta ci consentirà nel tempo un bel risparmio economico perché non saremo più costretti ad acquistare sacchetti e filtri. Dovremo però considerare che in caso di fretta, un’operazione del genere potrebbe rallenterci. Dopo aver lavato il filtro infatti, occorre solitamente metterlo ad asciugare per circa un’intera giornata.

Solo così tutte le parti che compongono il filtro potranno asciugarsi totalmente. In questi casa potrebbe rivelarsi molto utile avere a portata di mano un set di filtri di ricambio, in maniera tale da evitare inutili attese.

aspirapolvere senza sacchetto

 

I  principali vantaggi dell’aspirapolvere senza sacchetto:

Diventa a lungo andare più conveniente in quanto non si è costretti a sostituirne i sacchetti.

Possibilità di vedere quando il dispositivo di raccolta è pieno in modo da poterlo eventualmente svuotare.

Con un aspirapolvere senza sacco c’e la disponibilità di filtri lavabili.

Sono resistenti come tutti gli altri aspirapolvere e lavorano alla medesima potenza (questa può però variare a seconda del modello, della marca e del prezzo).

10 Vantaggi di Pulizia a Vapore

10 vantaggi di pulizia a vapore

Oggi chiunque desidera mantenere la propria casa sufficientemente pulita e priva di eventuali parassiti. E’ per questo che la pulizia a vapore è utilizzata ormai in tutto il mondo. Gli aspirapolvere a vapore si utilizzano difatti con enorme successo in case, uffici, hotel, ospedali, in locali di rappresentanza e molti altri ambienti ancora. Esse sono essenziali per poter rendere le case immuni da parassiti, batteri, funghi e germi.

Aspirapolvere a Vapore – Scopriamo i vantaggi e le maniere di utilizzo:

1.  Per la pulizia viene utilizzato appunto il vapore,  generato dall’aspirapolvere per mezzo di acqua di rubinetto. E’ quindi un sistema di pulizia per niente costoso e che non si avvale di alcun tipo di sostanza chimica.

2.  La pulizia a vapore risulta efficace anche nei confronti di agenti esterni resistenti al calore. Quando si utilizzano invece dei prodotti di pulizia chimici, si rischia di danneggiare l’arredamento, la tappezzeria, i tappeti, ecc.. E’ possibile inoltre controllare la quantità di vapore che fuoriesce dall’aspirapolvere, in maniera tale che ogni superficie potrà essere pulita senza rischiare di dannegiarla.

3. E’ notorio che il vapore, proprio per le sue proprietà di pulizia, risulta essere sempre efficacissimo. Quando si applica del vapore pulito su un qualsiasi tipo di superficie, tutto lo sporco viene infatti facilmente estratto attraverso la pompa e la superficie sporca torna come per incanto al suo stato originario

4. Per evitare dunque qualsiasi tipo di tossicità, sarà sempre opportuno utilizzare della normale acqua di rubinetto. Ciò conferirà alla tua casa un aspetto totalmente naturale, sempre. La casa risulterà così perennemente fresca, perfettamente igienica e decisamente più salutare

5. Alcune ricerche scientifiche in proposito, hanno inoltre dimostrato che la pulizia a vapore è davvero in grado di uccidere germi, batteri ed acari della polvere, in maniera molto più efficace rispetto a qualsiasi altra sostanza chimica, oltretutto potenzialmente tossica o aggressiva.

6. Il non utilizzo di alcun tipo di sostanza chimica, ma piuttosto la naturale pulizia a vapore, è ancora di più consigliata in presenza di persone allergiche. Il semplice vapore acqueo è difatti sufficiente per pulire a fondo ed uccidere tutti gli allergeni possibili presenti nell’atmosfera. I soggetti allergici possono da oggi dormire sonni tranquilli e vivere una vita in generale più sana, se la pulizia in casa sarà stata fatta a vapore.

7. Qualche male informato può ritenere erroneamente che l’utilizzo del vapore in casa possa provocare un qualche disagio psicologico o fisiologico. La verità è che il vapore acqueo non presenta alcun tipo di effetto collaterale. Ha piuttosto il grande vantaggio di rendere il vostro ambiente totalmente privo di germi e batteri. Occorrerà però fare molta attenzione a non usarlo accidentalmente sulla pelle poiché potrebbe provocare delle spiacevoli ustioni.

8. La pulizia a vapore è estremamente utile non solo per l’ambiente domestico ma anche per quello globale. I prodotti chimici utilizzati per la pulizia, disperdendosi nell’aria, possono successivamente contaminare anche i cibi e l’acqua che utilizziamo. Con il vapore non correremo invece alcun rischio appena citato.

9. La domanda verso un tipo di pulizia a vapore si è man mano diffusa in tutto il mondo, diversificandosi. Sono ormai tante le persone che puliscono non solo la propria casa ma anche la propria auto per rimuoverne il grasso, oppure per sturare gli scarichi, per lo sbrinamento o per eliminare le pieghe dai loro vestiti.

10. Le innumerevoli migliorie sui pulitori a vapore hanno anche ridotto notevolmente il lavoro di pulizie, con il risultato che oggi rendere i nostri ambienti e le nostre case più pulite, scintillanti ed attraenti è anche molto più facile.

Compra il tuo aspirapolvere a vapore online!

 

 

Wordpress SEO Plugin by SEOPressor